Recupero Password
“Fun times in Molfetta”. L’educazione civica in città
13 maggio 2022

MOLFETTA - Giornata speciale quella condotta dagli studenti delle medie dell’Istituto Comprensivo Azzollini-Giaquinto. Di tutto punto, “sguinzagliati” dai loro docenti, per la prima volta hanno voluto sperimentare la “Giornata dell’Educazione Civica” intitolata “Fun Times in Molfetta”.

Per la prima volta i ragazzi sono stati coinvolti in una specie di “compito” che in didattica viene chiamato appunto “compito di realtà”, in cui tutti insieme sono sottoposti a una prova pratica dove misurano le loro competenze e conoscenze contemporaneamente, per ogni grado o livello scolastico.

«Si tratta di un vero e proprio esperimento - ha ribadito la Dirigente Scolastica Prof.ssa Angela Maria Tondo - scaturito sia dai principi esposti nel nostro Piano dell’Offerta Formativa e sia dalla trasversalità di questa disciplina prevista dalla Legge 92 del 20 agosto 2019, in cui gli allievi sono richiamati a partecipare alla comunità per divenire veri cittadini. Per la prima volta tutti i docenti coinvolti, pur differenziando la natura e gli aspetti delle prove, hanno trovato ispirazione nella finalità di essere protagonisti della realtà locale».

I ragazzi, armati di tutto punto con buste e mascherine offerte dall’Azienda Servizi Municipalizzati di Molfetta, hanno letteralmente invaso il cortile del Plesso “Giaquinto” e cala S. Giacomo, percorrendo a piedi oltre 4km, scortati dal servizio egregio e impeccabile dei VVUU. L’esercito umano di oltre 215 persone si è riversato nelle aree pulendo, rovistando e conteggiando i rifiuti che saranno oggetto di discussione nei giorni successivi per completare il percorso di coscienza civica.

All’iniziativa ha partecipato anche il Club Unesco Molfetta con i loro volontari, lo staff e lo stesso Sindaco di Molfetta Tommaso Minervini, il quale ha voluto spiegare le ragioni storiche dell’importanza di Cala S. Giacomo, antico porto della città antiche del retroterra Molfettese come la città di Ruvo di Puglia.

Ad incentivare ancor di più la conoscenza e l’amore del territorio, i docenti accompagnatori hanno scelto un itinerario che ha toccato una porzione della via Francigena che collegava la zona costiera da Torre Calderina a Cala S. Giacomo e ai resti della fortificazione presente nel seno di ponente della stessa Cala, che andrebbe valorizzato e curato maggiormente.

«Possiamo ben dire - ha continuato la Dirigente Prof.ssa Tondo - che la nostra scuola vive nel territorio e vuole partecipare alla vita cittadina divenendone vera protagonista creando competenze e coscienze libere».

Ringraziamo con affetto i genitori, che ci hanno dato fiducia, sostegno ed incoraggiamento per lo svolgimento di questa iniziativa.

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet