Recupero Password
Ballottaggio sindaco Molfetta. Rifondazione: rimaniamo alternativi, Tommaso Minervini invotabile, i nostri elettori sanno sceglie come votare domenica
Giovanni Infante, candidato sindaco di Rifondazione
22 giugno 2022

MOLFETTA - «Contro ogni trasformismo, in opposizione a tutte le destre e per una Molfetta più di così, scegliamo di continuare ad essere alternativi – dice Rifondazione comunista di Molfetta, in merito al ballottaggio di domenica per l’elezione del sindaco di Molfetta -.
È questa la scelta del nostro collettivo dopo una discussione partecipatissima sui due verdetti delle elezioni: l'invotabile sindaco uscente Tommaso Minervini, nonostante la coalizione “rënzoulë", viene bocciato al primo turno da una città che sempre più non si reca alle urne; il centrosinistra dimostra tutta la sua inadeguatezza anche, ma non solo, per la partecipazione di componenti che hanno governato con l’amministrazione Minervini.
Il nostro collettivo considera le elezioni un passaggio della lotta quotidiana contro questo sistema che ad ogni scadenza elettorale sceglie il miglior interprete degli stessi interessi di pochi. Dal 27 giugno si apre una nuova stagione di lotte dall’opposizione qualsiasi sia il risultato del ballottaggio, con la forza del nuovo entusiasmo e partecipazione che l’8% ottenuto al primo turno racconta solo in piccola parte. Non sono voti a disposizione per qualsiasi tipo di trattativa, né sopra né sottobanco.
Rimaniamo alternativi alle due proposte: i nostri elettori lo sanno bene, avendoci scelto per la discontinuità con il passato.
A loro la libera scelta se sperimentare o meno l'illusoria alternanza di volti dietro cui ci sono interessi particolari.
Nella consapevolezza che l'opposizione a chiunque sieda sulla poltrona di primo cittadino è il solo modo per dare un futuro alla nostra comunità cittadina.
Opposizione che eserciteremo nel merito e con metodo inflessibile rispetto a qualsiasi maggioranza verrà fuori dalle urne, continuando la battaglia contro il trasformismo e la destra ovunque esse si annidino, apertamente o meno.
I nostri elettori hanno la maturità per scegliere consapevolmente quale sia il migliore atteggiamento da tenere nel voto di questa domenica.
Noi siamo e continueremo a essere qualcosa d'altro, non ci avranno mai come vogliono loro, nelle loro forme di potere trasversale e trasformista. Molfetta è più di così.
L'assemblea di Rifondazione comunista-Compagni di strada-Più di così con Giovanni Infante»

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet