Recupero Password
Sold out per la Fondazione Valente di Molfetta al concerto in omaggio a Maria Callas
31 gennaio 2023

 MOLFETTA - Partiamo da un presupposto: un altro successo della Fondazione Vincenzo Maria Valente. Nulla di strano, niente di nuovo eppure la direzione artistica della prof.ssa Sara Allegretta colleziona un ulteriore sold out e l’Auditorium della Parrocchia San Filippo Neri accoglie l’eccellenza.

Il Recital lirico “Le Voci dell’Amore” tributa l’omaggio alla più grande, alla Diva, nell’anniversario del centenario dalla nascita del più grande soprano di tutti i tempi. Il recital ripercorre la carriera artistica di Maria Callas attraverso le arie più famose dalla Diva interpretate, da Puccini a Verdi, da Bellini a Mozart.

Con cotanto repertorio non poteva che essere un successo, ma il talento degli artisti ha costituito l’elemento che ha arricchito una rappresentazione di per sé ineccepibile. I soprani Claudia Urru, Grazia Berardi, Marika Spadafino, Carmen Lopez, Maria Silecchio, il tenore Giuseppe Settanni, accompagnati dai maestri Dario Novielli e Corrado Fondacone al pianoforte meritano un plauso anche perché orgoglio della nostra terra, “prodotti” del Conservatorio Nino Rota di Bari.

Sara Allegretta, come ricordato, mira alla valorizzazione dei talenti della nostra terra, che nulla hanno da invidiare a talenti stranieri e la serata che ha ricordato la Diva, ne è esempio.

Il merito della presidenza del dott. Marcello Carabellese e della direzione artistica di Sara Allegretta è quello di rendere rappresentazioni liriche e classiche, interessanti, innovative, accattivanti, merito di aver sposato, nel caso specifico, quello dell’omaggio a Maria Callas, il testo di un’altra risorsa “locale”, la prof.ssa Enza Petrignani, mirabilmente interpretato dall’artista Mariella Facchini, molfettese doc.

Attenzioni sempre rivolte alla nostra cultura, alla nostra storia, orgoglio, appartenenza, quella che contraddistingue Sara Allegretta che, nel salutare i presenti, ha ricordato di aver voluto fortemente che l’esecuzione musicale fosse eseguita dai maestri sul pianoforte di Don Salvatore Pappagallo, fondatore della Scuola Popolare di musica “Dvorak”, grazie al quale pianoforte tantissimi artisti si sono esercitati e qualificati. Il pianoforte, ha continuato la direttrice artistica, necessita di interventi di restauro, per i quali è necessario aderire ad una sottoscrizione volontaria affinché questo strumento rimanga testimone di una storia musicale edificante per la nostra città e continui a vedere artisti cittadini raggiungere i medesimi successi dei predecessori.

Un auspicio da raccogliere, un impegno a cui non si si deve sottrarre.

© Riproduzione riservata

Autore: Beatrice Trogu
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet