Recupero Password
Mare malinconia Tour 2022: l’Indie di Franco 126 ha fatto innamorare Molfetta
29 luglio 2022

 MOLFETTA - Uno dei massimi esponenti della musica Indie italiana ieri sera ha fatto tappa a Molfetta, fuori programma della rassegna Luce Music Festival. Si tratta di Federico Bertollini, alias Franco 126. La sua vena spiccatamente intimista ha affascinato un pubblico sicuramente non da sold-out ma molto caloroso.

Grande fan di Franco Califano, come si deduce dal suo nome d’arte, aggiunge il 126 come il numero degli scalini che compongono la Scalea del Tamburino, storica scalinata in zona Trastevere, quartiere romano di cui è originario, dove si riunivano e si riuniscono tutt’ora i componenti della 126, collettivo di cantanti e artisti romani. Raggiunge il successo attraverso la collaborazione con Carl Brave, dalla quale nasce Polaroid, album culto per gli appassionati di musica indie. I due decidono poi di separarsi per dedicarsi alle loro carriere da solisti.

Franchino, come viene chiamato teneramente dai suoi fan, ha all’attivo due album da solista Stanza singola e Multisala, insieme all’EP Uscire di scena. Il nome del tour che lo sta vedendo protagonista dell’estate 2022, invece, è dato dal singolo nato in collaborazione con una delle signore della musica italiana Loredana Bertè, Mare malinconia.

Quella di ieri sera però non è stata una tappa come tante altre. Sì, perché pochi sanno che da quando ha cominciato il suo percorso solista, Franco 126 si fa accompagnare sul palco da una band molfettese, The Pier nata nel 2011 e composta dal bassista Gabriele Terlizzi, dal batterista Davide Pasculli e dalla chitarra e voce Danilo de Candia. Un vero e proprio ritorno a casa quindi per i ragazzi molfettesi che sono stati protagonisti anche di simpatici siparietti con Franchino ed il pubblico.

L’apertura del concerto, svoltosi come sempre nella suggestiva location di Banchina san Domenico, è stata affidata proprio ad uno di loro Gabriele Terlizzi, in arte WISM. Poi da lì poco più di un’ora e trenta di musica in cui si sono susseguiti momenti ritmici con Noccioline, Fa lo stesso ed Accidenti a te a momenti più emozionanti con Senza di me, Stanza singola ft Tommaso Paradiso, Frigobar e la delicatissima Ieri l’altro dedicata a Gordo, componente della 126 morto prematuramente.

Non sono mancati ovviamente nemmeno i cenni alla passata carriera in coppia con Carl Brave con i brani Solo guai e Sempre in due. A chiudere in maniera perfetta questa piacevolissima serata, invece, l’attesissima e ritmata Brioschi. Visibilmente felice, a tratti sorpreso Franco 126 ha salutato Molfetta con il calore e l’emozione che solitamente si percepiscono per i luoghi del cuore. Una conferma per chi già lo conosceva, una sorpresa per chi l’ha scoperto solo ieri.

© Riproduzione riservata

Autore: Daniela Bufo
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet