Recupero Password
La Pavimaro Pallacanestro Molfetta vince ancora: Apricena dominata, finisce 82-54 A Cerignola, Iannelli guida i suoi con 19 punti ad una facile vittoria. Decisivo il terzo quarto, 8-22
12 febbraio 2024

 MOLFETTA - Bissa la vittoria con Corato e ritorna al successo esterno la Pavimaro Pallacanestro Molfetta, che a Cerignola, con Apricena ultima della classe, trova una convincente vittoria (54-82 il finale), l’undicesima nel campionato di serie C unica. È una gara, quella valida per il diciassettesimo turno, a senso unico dopo l’intervallo, tra due squadre lontane anni luce: la squadra del presidente Solimini domina grazie all’aggressività difensiva (soli 23 punti subiti durante gli ultimi due periodi di gara) e ad un attacco quasi sempre brillante, guidato magistralmente da Iannelli (19 punti e 8 rimbalzi). Apricena, fanalino di coda del raggruppamento regionale, non può reggere davanti ad un sistema di gioco così solido: a decidere la gara è il parziale del terzo quarto (8-22), la partita inizia e finisce lì.

 La cronaca. Sul campo del PalaFamila di Cerignola, coach Gesmundo sceglie Ippedico, Didonna, Chiriatti, Duval e Iannelli. Apricena parte meglio dai blocchi (7-2), ma si spegne dopo pochi minuti. Alla Pavimaro, che ribalta la gara due volte (8-9 di Stella e 10-11 di Ippedico) basta il primo quarto per tracciare il solco: Stella fa 2/2 dalla lunetta, al 10’ è 13-17. Si riparte e in avvio emerge subito la superiorità ospite: il ciuff di Stella vale il +10 (13-23) che Duval (17 punti) conferma con una delle sue quattro triple dell’incontro (4/11, 36,4%) per il 16-26. I padroni di casa, però, sotto anche di 12 (16-28 e 20-32 di Infante, autore di 13 punti), riemergono dalla fossa nella quale erano precipitati e con un parziale di 11-4 vanno al riposo sotto di 5 lunghezze, 31-36.

Al rientro sul parquet, Molfetta, con una difesa super (appena 8 punti subiti), trova continuità in avati (31-44, tripla di Duval) e con i canestri a grappoli di Iannelli aumenta il divario sino al +17, 33-50. Al resto ci pensa Stella (16 punti) che fa volare la Pavimaro sul +23 (35-58), in assoluto dominio. Alla mezz’ora il punteggio è 39-58. Per Apricena il parziale del terzo quarto (8-22) è quasi una condanna e l’ultimo periodo non fa che confermare il verdetto. Con le stelle di Molfetta quasi tutte sedute e rilassate in panchina, c’è gloria per i vari Kodra, La Macchia, Sasso e Solimini: il suo ultimo tiro libero vale il 58-82 finale.

 Il post-gara. I biancorossi festeggiano la seconda vittoria di fila e restano in seconda posizione, in attesa delle altre gare di domenica al termine di una partita in cui «l'aspetto più importante è stato quello di affrontarla (soprattutto nel terzo quarto) con grande maturità ed attenzione - ha detto negli spogliatoi il tecnico Gesmundo -, da squadra matura, per incanalare la sfida in un certo modo». Sui giovani: «I nostri ragazzi - ha proseguito - sono stati bravi a farsi trovare pronti nei primi due tempi, quando per malattie e problemi di falli sono stati chiamati in causa. Hanno risposto in modo più che concreto e nel finale han fatto vedere anche cose qualitativamente apprezzabili. Ma il plauso va distribuito a tutti, senior e più giovani: sono due settimane che in allenamento è palese  l'incremento di attenzione e intensità, ed è questa l'unica via per provare a centrare l'obiettivo play-off».

Sabato 17 febbraio, intanto, al PalaPoli, arriverà La Scuola Basket Lecce.

 A.S.D. Fortitudo Apricena Basket

Ndiaye 8, Kutta 16, Mirando 4, Pistillo 2, Ferrara Ferrara 3, Dedolko 14, Mpeck, Scarponi 5, De Letteriis, D’Annunzio 2, Minutello n.e., Matarese. Allenatore: De Florio.

 S.S.D. Pavimaro Molfetta

Caniglia, Ippedico 9, Stella 16, Solimini 1, Chiriatti, Didonna, Duval 17, La Macchia, Kodra 4, Iannelli 19, Infante 13, Sasso 3. Allenatore: Gesmundo.

 Arbitri: Tornese (Monteroni) e Solimeo (Lecce).         

 Parziali: 13-17; 31-36; 39-58; 54-82.

 Note: nessuna.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet