Recupero Password
Appalto riscossione tributi ai privati, il sindaco di Molfetta, ignora il suggerimento delle opposizioni e va avanti, anche col rischio di aumentare le tasse
Il sindaco Minervini
06 agosto 2022

 

MOLFETTA – I consiglieri comunali di Molfetta Pietro Mastropasqua, Adamo Logrieco (Fratelli d'Italia), Ippolita Germinario (Obiettivo Molfetta), Mauro Binetti (Molfetta Nostra), tornano sull'affidamento della riscossione contributi ai privati, col rischio di aumento delle tasse.

«Apprendiamo che il nostro costruttivo intervento nel Consiglio comunale di Molfetta dello scorso 2 agosto, nel quale è necessario utilizzare il servizio espresso per il bando attraverso cui il Comune intende affidare il servizio affidare tutto di riscossione dei tributi ad un agente privato, è rimasto del ascoltato dal Sindaco Minervini .

In tale intervento dovuto alla non conformità di tale bando alla normativa di settore nonché la scarsa convenienza economica per l'Ente e, soprattutto, per i cittadini.

Di tutta risposta, l'Amministrazione, il giorno successivo, ossia il 3 agosto, ha dimostrato di voler procedere per la strada già tracciata, pubblicando sull'Albo pretorio l'avviso che annunciava l'apertura delle buste contenenti le offerte, fissata per ieri , 5 agosto.

In pratica, l'Amministrazione comunale ha deliberatamente ignorato la nostra istanza, volta a tutelare gli interessi del Comune e dei molfettesi, e, per di più, ha voluto osare prova di arroganza istituzionale proseguendo l'iter procedimentale già dal giorno al Consiglio comunale . Quasi a voler sottolineare che l'apporto costruttivo delle opposizioni non è gradito, né mai lo sarà.

A questo punto, aspettiamo di conoscere quali sono le società candidate per ottenere l'affidamento dei servizi di riscossione bonaria e coattiva, nonché di assistenza al locale Ufficio Tributi. Il Comune ha già comunicato che sono state solo due le candidature pervenute. Speravamo qualcuna in più.

In queste ore stiamo considerando l'idea di indire una conferenza stampa per spiegare nel dettaglio cosa accadrà se la riscossione dei tributi deve essere confessato a un privato, illustrando puntualmente tutte le perplessità che abbiamo sulla gara, di modo che i molfettesi possono trarre le opportune conclusioni.

Confidiamo, ancora una volta, che l'Esecutivo guidato dal Sindaco Minervini torni sui passi, annullando in autotutela il procedimento per evitare un danno per la città e per i cittadini.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet